Webnews sul mondo dell’innovazione e della tecnologia 23 Aprile 2015

Google, la rivoluzione si chiama Project Fi
Webnews
Project Fi è una rivoluzione e su questo non ci piove: lo è per vocazione e per ambizione, poiché rappresenta un tentativo di svecchiare completamente il mondo della connettività ripensandolo alla radice. Diventando operatore virtuale, Google si pone al di sopra di ogni rete e ogni contratto esistente e punta a costruire un nuovo modo di intendere le connessioni mobile.
Roaming Ue: negoziati difficili, il piano lettone non convince
Cor.com

La fine dei sovraccosti del roaming nell’Ue, o almeno la sua ulteriore riduzione, resta incerta. Proseguono infatti con fatica i negoziati tra Parlamento, Consiglio e Commissione Ue sulla base dell’ultima proposta della presidenza lettone di turno e delle ultime richieste presentate dagli eurodeputati nel tentativo di trovare un avvicinamento delle posizioni.

Apple parla del nuovo Watch con Suzy Menkes
Wired

Sin dal suo annuncio, lo scorso settembre, e dalla sua apparizione ufficiale a inizio mese, è chiaro come l’Apple Watch abbia provocato non tanto un’increspatura quanto una vera e propria onda, travolgendo il mondo della moda e della tecnologia come nessun altro prodotto prima di lui.

Adobe porta Photoshop Lightroom sui tablet Android e nel cloud
IctBusiness

Gestire ed editare il materiale fotografico con strumenti avanzati da oggi è più facile: la nuova versione di Adobe Photoshop Lightroom, la numero sei, introduce diverse novità di sostanza, fra cui miglioramenti di performance, strumenti di editing e il riconoscimento automatico dei volti immortalati.

Contanti addio: il pagamento si fa con l’app sul cellulare
Il Sole 24 Ore

Un sistema di pagamento mobile ma non solo. Perché è anche uno strumento per effettuare trasferimenti di denaro in tempo reale. In modo semplice, a zero costi e direttamente dal cellulare, utilizzando come “Iban” il proprio numero di telefono. In estrema sintesi questo è 2Pay, app mobile per dispositivi iOs e Android che nasce in pancia a una startup italiana (…)

Technics ridisegna il suono
Wired

Gli audiofili del mondo gioiscono. E quelli italiani fanno altrettanto. Lo storico marchio Technics, dopo essere stato resuscitato da Panasonic, è ormai pronto a portare il bel canto nel bel Paese. “Torna sul mercato un nome che le persone conoscono molto bene e che finalmente ritroveranno”, spiega Claudio Lamperti, AD di Panasonic Italia. “Fa parte della giovinezza di molti e la nostra missione sarà rinverdirne il futuro”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...