Webnews sul mondo dell’innovazione e della tecnologia 07 Maggio 2015

E-commerce e tv digitale, parte la sfida Ue dei tablet senza frontiere
La Stampa
Il nemico si chiama «geoblocking» e colpisce un consumatore europeo su due. Gli appassionati di calcio, ad esempio. Succede a chi ha comprato un abbonamento per vedere le partite della squadra del cuore sul tablet, perché vuol essere sicuro di non perdere neanche un match, ovunque si trovi. Ha firmato un contratto con l’operatore nazionale e lo ha pagato con la gioia delle grandi occasioni. Poi, un giorno, decide di regalarsi un viaggio all’estero, convinto che i suoi campioni lo seguiranno. Invece no. Appena passato il confine, la sua tavoletta diventa «straniera» e il servizio inaccessibile. Inutile aver pagato, inutile arrabbiarsi.
Bruxelles: guida per il mercato unico digitale
Webnews

Oggi la Commissione Europea ha reso pubblici i piani per creare un mercato unico digitale, quel “Digital Single Market” che è al centro del programma della Commissione Juncker e coinvolge in particolare i commissari all’agenda digitale, ai mercati e alla concorrenza, alla ricerca: Andrus Ansip, Günther H.Oettinger, Cecilia Malmström, Pierre Moscovici, Carlos Moedas, Margrethe Vestager, che in tante occasioni sono citati per diversi temi legati al rapporto tra crescita economica e nuovi mercati aperti dall’innovazione tecnologica. Tre pilastri fondamentali e 16 strategie compongono la roadmap che da qui al 2016 dovrebbe aumentare l’accesso ai beni digitali (…)

Supercomputer Watson in 14 centri tumori
ANSA

Watson, il supercomputer ideato da Ibm e noto anche per aver vinto un popolare telequiz Usa, aiuterà i medici a scegliere la terapia personalizzata sulla base del Dna dei tumori dei singoli pazienti in 14 centri oncologici di Usa e Canada. Lo ha annunciato la stessa azienda, che ha anche concluso un accordo con uno dei principali fornitori statunitensi di cartelle cliniche elettroniche per lo studio dei dati. Gli sviluppi più recenti delle terapie di alcuni tumori permettono di scegliere l”arma’ giusta in base alle mutazioni genetiche del cancro stesso, ma lo studio delle analisi del Dna può richiedere diversi giorni, data la massa di dati da elaborare.

Chrome inarrestabile: sfonda quota 25 per cento di market share
IctBusiness

La guerra sul Web è anche un fuoco incrociato di numeri. Relativi non solo a quanti utenti visitano certe pagine, ma anche con quali mezzi si muovono sulla rete. In questo caso, la battaglia sembra averla vinta per ora Google Chrome, che sta continuando a mietere consensi tra i naviganti. Secondo l’azienda di analisi Web Net Applications, il browser di Big G ha superato ad aprile la fatidica soglia del 25 per cento di market share, raggiungendo quota 25,7 punti. Una salita costante, quella di Chrome, che continua a erodere quote detenute dai concorrenti diretti. Il primo a farne le spese è, ancora una volta, Firefox, che prosegue la sua inesorabile caduta.

Nel 2016 arriva Oculus Rift, l’atteso visore per la realtà virtuale
Il Sole 24 Ore

Oculus Rift sarà sul mercato nel primo trimestre del 2016 Oculus Rift. Ora è ufficiale. Le prenotazioni del visore per la realtà virtuale inventato da Oculus, la societa’ acquistata lo scorso anno per due miliardi di dollari da Facebook, saranno possibili già nei prossimi mesi. Il visore, studiato per i videogiochi `immersivi´ e altre applicazioni, ha ricevuto un’accoglienza molto positiva dagli sviluppatori e dagli addetti ai lavori che l’hanno collaudato, in quanto limita i malesseri che possono colpire durante l’utilizzo dei dispositivi per la realtà virtuale finora sul mercato.

Il Pin unico manderà in soffitta la posta certificata
La Stampa

La Posta elettronica certificata (la Pec) a cinque anni dal suo lancio finisce nel mirino: non sarebbe decollata, hanno fatto notare in Parlamento, durante il Question time di ieri. E il ministro della P.A, Marianna Madia, ha risposto puntando il dito contro le mancate sanzioni. Allo stesso tempo però il ministro ha invitato a guardare avanti, alle nuove frontiere che si apriranno con l’arrivo dello Spid, acronimo che sta per Sistema pubblico di identità digitale, meglio conosciuto come pin unico, capace di far accedere a tutti i servizi della P.A digitando una password dal pc di casa.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...