Webnews sul mondo dell’innovazione e della tecnologia 26 Maggio 2015

UberPop, bloccati app e servizio in tutta Italia: «Vittoria dei tassisti»
Corriere
l Tribunale di Milano, martedì, ha disposto il blocco dell’app UberPop, uno dei servizi messi a disposizione dalla società americana Uber per il noleggio di auto con conducente su tutto il territorio nazionale. Tra le motivazioni, la «concorrenza sleale» e la «violazione della disciplina amministrativa che regola il settore taxi». Sul sito di UberPop, gli aspiranti autisti possono candidarsi semplicemente inviando i documenti necessari per mettersi alla guida.
Amazon entra nella maglia del fisco europeo: addio Lussemburgo
IctBusiness

Per Amazon sono ora in ballo milioni di dollari di tasse. Oppure di euro o di sterline, se il nuovo corso impresso dal colosso dell’e-commerce alle sue politiche tributarie avrà un seguito. La notizia, rilevante, è la seguente: Amazon inizierà presto a pagare le tasse nei Paesi europei dove opera, senza più rifugiarsi nell’accogliente Lussemburgo. Vero e proprio paradiso fiscale, il piccolo Stato continentale ospita numerose multinazionali che approfittano delle sue lasse norme in materia impositiva.

Microsoft vuole BlackBerry?
Webnews

BlackBerry, dopo gli ultimi risultati fiscali non positivi, torna al centro delle speculazioni su una possibile sua messa in vendita. Dal mercato arrivano indiscrezioni che vorrebbero Microsoft ed alcuni importanti player cinesi della telefonia mobile come Xiaomi, Lenovo e Huawei, pronti ad acquisire il produttore canadese specializzato in smartphone dedicati all’utenza business.

Auto connesse? Manderanno in tilt il traffico
Datamanager

Non quello di incroci e statali, ma delle reti degli operatori internet che potrebbero andare in black-out nelle ore di punta. Anche gli ingorghi si evolvono. Oltre a quelli a cui siamo abituati oggi, tra corsie di sorpasso intasate, semafori che scattano troppo in fretta e pedoni dell’ultimo secondo, presto dovremo fronteggiarne un altro: quello delle connessioni mobili. Si perché secondo gli analisti della Machina Research, (..)

Google brevetta pupazzi connessi agli elettrodomestici
La Stampa

Orsacchiotti e bambole connessi alla rete in grado di controllare gli elettrodomestici «smart». Sono in grado di ruotare la testa e interagire con quello che dicono loro gli utenti e poi impartire i comandi ad altri dispositivi. Si tratta di un brevetto assegnato negli Usa a Google, che – anche se non è detto diventi un reale progetto – ha già sollevato preoccupazioni di associazioni a difesa della privacy.

Dai teenagers alle news. SnapChat recluta giornalisti e punta a dare copertura mediatica alle prossime presidenziali americane del 2016
Primaonline

Da chat ‘usa e getta’ per giovanissimi a media che recluta giornalisti per raccontare le prossime elezioni Usa. E’ questa l’evoluzione di Snapchat, la chat diventata popolare tra gli adolescenti per la possibilità di far sparire in pochi secondi messaggi e foto scambiate. La start-up nata nel 2011 vicina ad un valore di 19 miliardi di dollari “sta ripensando ai contenuti editoriali molto meglio di tanti attori del settore”, fa notare la rivista Forbes.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...