Webnews sul mondo dell’innovazione e della tecnologia 08 Giugno 2015

WWDC 2015, tutto software aspettando un’Apple Home
La Repubblica
“The Epicenter of Change” è lo slogan scelto da Apple per il WWDC 2015 (Worldwide Developers Conference) all’8 al 12 giugno a San Francisco, California. Il disegno dell’invito mostra al centro un quadrato, un dispositivo evidentemente, con il quale si intersecano ovali, cerchi, rombi di varia grandezza e con i colori dell’arcobaleno.
Tagli di risorse, Yahoo dice addio a mappe e Pipes
Wired

Pulizie di primavera in casa Yahoo. Le priorità dell’azienda adesso sono concentrati sui settori ricerca, comunicazione (search and communications) e contenuti digitali, per cui non ci si può permettere di investire risorse su ciò che non rispecchia le esigenze primarie.

Sicurezza per le reti WiFi: l’It si preoccupa ma commette errori
IctBusiness

Le reti WiFi in azienda, specie in quelle di dimensioni medio-grandi e grandi, sono ormai quasi onnipresenti. Un servizio dovuto ai dipendenti e ai collaboratori o partner d’affari che varcano le porte di una sede d’impresa, ma anche una potenziale fonte di rischio.

Memorie flash sempre più piccole, Micron le riduce del 28%
IctBusiness

L’informatica sta raggiungendo volumi davvero microscopici. Non in tutti i comparti: mentre gli schermi dei cellulari diventano sempre più ingombranti, i componenti interni che sostengono le operazioni di calcolo si rimpiccioliscono costantemente.

Video on demand, il Big Bang è alle porte
Cor.Com

L’effetto dirompente determinato dall’incremento del traffico video sulla rete continua ad essere un tema focale per lo sviluppo non solo del mercato dell’online entertainment, ma dell’intero sistema internet. Gestione, veicolazione e archiviazione di enormi quantità di dati a livello globale sono sempre più temi al centro di dibattiti e strategie per la sostenibilità e lo sviluppo tecnologico delle reti, sia a livello istituzionale che di mercato.

Agar.io, il gioco ossessione dell’estate
Wired

Mentre sto scrivendo questo articolo, sono connessi quasi 40mila europei, almeno 10mila nordamericani e tra i 13 e i 15mila russi. Agar.io ha poco più di un mese di vita ma è già un fenomeno della rete. Magari non qui, in Italia, ma nel resto del mondo è diventato un piccolo caso del gaming online.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...