Webnews sul mondo dell’innovazione e della tecnologia 11 Giugno 2015

Intel paladino della diversity: 125 milioni per donne e minoranze
IctBusiness
Intel vuol essere il paladino della giustizia della Silicon Valley. Ovvero il paladino delle pari opportunità: la società ha investito 125 milioni di dollari in un fondo destinato ad allargare la quota di non caucasici e di donne all’interno dell’industria hi-tech. L’Intel Diversity Fund creato da Intel Capital, la società di investimenti interna all’organizzazione, destinerà risorse per aiutare startup capitanate da donne e/o da professionisti appartenenti a minoranze razziali o sessuali.
Social network professionali: come proteggere i propri dati
Datamanager

LinkedIn, con i suoi 364 milioni di utenti attivi in tutto il mondo è diventato il principale social network professionale. Viadeo, social network professionale con base a Parigi e sede anche a Milano, ha una base utenti in crescita, che si attesta oggi intorno ai 65 milioni. Con così tante persone che pubblicano spontaneamente i propri dati online, è naturale che cyber criminali o malintenzionati cerchino di sfruttare le informazioni per gli scopi più disparati.

BIl Governo studia la legge per aprire a Uber Delrio incontra il presidente dell’authority
La Stampa

Il governo sta preparando l’intervento legislativo che includerà Uber e i servizi di trasporto potenziati dal digitale nel sistema italiano. Il testo è in fase di elaborazione: si parte dalla posizione del ministro Graziano Delrio, che è in piena sintonia, secondo quanto risulta alla Stampa, con quella espressa giovedì dall’Autorità dei Trasporti.

La multicanalità è pratica quotidiana per il 60% degli italiani, lo dice l’Osservatorio Nielsen-Connexia-Politecnico di Milano.
PrimaOnline

Lo shopping online continua a crescere, aumentano i consumatori che acquistano su internet (+11% nell’ultimo anno) e aumenta la frequenza degli acquisti. Sono 4,8 milioni gli italiani che nell’arco di un anno acquistano online almeno 10 volte. Sono i dati dell’ottava edizione dell’Osservatorio multicanalità di Nielsen, Connexia e School of Management del Politecnico di Milano.

Hp si toglie il dente: 100 milioni per gli errori di Autonomy
IctBusiness

Vecchie vicende, nuovi dolori per Hp: l’azienda ha deciso di mettere una pietra sopra all’affaire Autonomy, ma è una pietra che pesa 100 milioni di dollari. Cifra che il colosso californiano dovrà elargire a Pggm Vermogensbeheer, il fondo pensionistico olandese con cui da anni era in corso una disputa legale ovvero una class action in difesa di chi aveva acquistato titoli Hp fra il 19 agosto del e il 20 novembre del 2012.

Android, ecco le app che prosciugano la batteria
Wired

Se il tuo smartphone Android perde energie e megabyte sul piano dati come se qualcuno gli avesse bucato il fondo, il problema potrebbe essere di qualche app maledettamente affamata di risorse. Gli utenti più smaliziati lo sanno: a volte anche dietro l’app in apparenza più innocua si può celare una vera e propria idrovora che sarebbe meglio tenere sotto controllo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...