Webnews sul mondo dell’innovazione e della tecnologia 03 Luglio 2015

Ultrabroadband, l’Italia non è un Paese per piani
Cor.Com
L’Italia non è un paese per piani, si potrebbe dire prendendo in prestito il titolo del bel romanzo di Cormac McCarty. Anche il progetto per lo sviluppo dell’ultrabroadband si è infatti complicato nelle ultime settimane. Stavolta i problemi non sono solo nazionali. La Commissione europea vuole vederci chiaro. Ancora prima della fase di notificazione formale agli uffici di Bruxelles sono iniziate le richieste di chiarimento.
Mettere l’uomo al centro della tecnologia, la filosofia Fujitsu
IctBusiness

Uomo e tecnologie, esseri viventi e macchine, quotidianità e innovazioni. Non sono due sfere distinte, ma due percorsi intrecciati e che non potrebbero fare a meno l’uno dell’altro. Fujitsu continua a portare avanti la sua visione di tecnologia “umano-centrica”, ribadendone la filosofia e mostrandone i frutti durante la tappa milanese del suo World Tour, un roadshow che quest’anno tocca 23 Paesi.

Apple Watch 2: batteria più grande, look identico
Webnews

È arrivato da pochi giorni in Italia, per l’avvio della seconda tornata di vendite internazionale, a cui seguirà la terza dal 17 luglio. Eppure già si parla della seconda versione di Apple Watch, un dispositivo di cui la data di rilascio non è ancora certa. Parzialmente rivisti i precedenti rumor, in particolare con l’assenza della tanto discussa fotocamera, per un look che rimarrà sostanzialmente identico all’attuale. A cambiare, tuttavia, la capienza della batteria.

La truffa arriva via mail. Un riscatto per “liberare” i file
La Stampa

Immaginate di svegliarvi una mattina, di accendere il vostro computer e scoprire che tutti i file che avete dentro sono spariti di colpo. O meglio, li vedete, ma sono criptati. Qualcuno vi impedisce di aprirli. Anni di vita, buttati. A meno che non siate disposti a tirare fuori un bel pacco di soldi. Giancarlo Emanuel non è uno sprovveduto, è un giornalista torinese che lavora con il pc da 25 anni. E lo usa tutti i giorni. Martedì è piombato in quest’incubo. È andato dal suo tecnico di fiducia e quello ha allargato le braccia: «Bisogna pagare». Chi? Non si sa. Quanto? 299 euro.

Yahoo si arrende a Google e sperimenta le ricerche con il motore rivale
La Stampa

Nonostante il linguaggio paludato cui Yahoo ricorre, la società fondata nel 1994 all’alba del web e per anni sinonimo di motore di ricerca, ha deciso che «per creare in assoluto le migliori esperienze per gli utenti di Yahoo, di tanto in tanto, effettueremo piccoli test con diversi partner inclusi motori di ricerca», ha dichiarato un portavoce della società sottolineando che Google, che da oltre un decennio ha scalzato la compagnia di Sunnyvale dal suo antico primato, sarà tra questi.

Uber in appello: il destino è questione di giorni
Webnews

I giudici del Tribunale civile di Milano oggi hanno ascoltato gli avvocati di Uber che hanno presentato il ricorso in appello alla sentenza che ha inibito il servizio UberPop. Come prevedibile, il 2 luglio era una data simbolica, tanto importante quanto interlocutoria: rappresenta l’occasione per la società di rispondere con le proprie motivazioni a quelle dei tassisti. I giudici si sono riservati di decidere nei prossimi giorni.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...