Webnews sul mondo dell’innovazione e della tecnologia 02 Marzo 2016

Priorità dell’innovazione digitale per le imprese nel 2016: sfide organizzative
Osservatori.net
Nel 2016 le Direzioni ICT e le Line of Business devono puntare allo sviluppo e all’utilizzo di ruoli e competenze innovative all’interno e all’esterno dell’azienda, in modo da contrastare la velocità e l’imprevedibilità dei fenomeni disruptive che caratterizzano l’attuale contesto competitivo. La Gestione dell’Innovazione è la prima sfida organizzativa dell’anno in termini di ruoli, competenze e processi, secondo il 52% dei CIO italiani.
Processo telematico, il futuro è senza PDF
Agenda Digitale

Molto si parla in questi giorni di riforme per il processo civile e per il processo telematico, sicché è possibile che nel giro di pochi mesi il pct che conosciamo ora cambi decisamente volto e si giunga ad una sorta di processo 2.0. Ciò che non è dato leggere nei progetti di legge è uno scenario, che potremmo definire “PCT 3.0”, che superi la forma attuale dell’atto processuale rigidamente ancorata, nel mondo digitale, al formato pdf e lo trasfiguri mutandone l’essenza stessa: da atto a dato, da portatore di concetti (magari prolissi e ripetitivi) a fornitore di dati essenziali per la decisione sulla sorte del bene della vita agognato dalla parte ricorrente.

Cos’è il mercato unico digitale europeo e perché può farci guadagnare 415 miliardi
EconomyUp

Dar vita a uno spazio comune per crescere, rafforzarsi e prevalere sui competitor internazionali: è l’obiettivo del Digital Single Market (Dsm), o Mercato unico digitale, strategia alla quale sta lavorando l’Unione europea. Un lavoro importante per cittadini e imprese di tutta la Ue e in particolare per l’Italia, che detiene un disonorevole quartultimo posto nella classifica delle società e delle economie europee più digitalizzate.

Imt di Lucca, Normale e Sant’Anna di Pisa uniti nel segno del trasferimento tecnologico
Scuola24

Si chiama «Jotto» (Joint technology transfer office ), l’ufficio unico per promuovere i processi di valorizzazione dei risultati della ricerca creato dall’unione delle forze tra Imt di Lucca, Scuola Normale Superiore e Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa: un servizio per il trasferimento tecnologico a disposizione di ricercatori e imprese.

10 cose su cui le aziende #IoT dovranno investire entro il 2018
Tech economy

La IoT richiede nuove tecnologie e competenze che molte organizzazioni non padroneggiano ancora. I sistemi operativi attuali, come ad esempio iOS e Windwos, si rivelano inadeguati se utilizzati su oggetti connessi, in quanto troppo poco performanti e con un “ingombro” di memoria eccessivo. E’ questa solo una delle considerazioni contenute in una previsione sulle tecnologie dell’Internet of Things, pubblicata dall’istituto Gartner.

La realtà aumentata di Microsoft diventerà concreta il 30 marzo
IctBusiness

Ha molto colpito l’immagine della platea dell’ultimo Mobile World Congress (Mwc) durante il keynote di Samsung: centinaia di persone che indossavano i visori Gear Vr per la realtà virtuale, con cui “accogliere” l’arrivo dei nuovi Galaxy S7 in tre dimensioni. Un chiaro segnale della scommessa dell’industria su questo tipo di tecnologia, per un mercato che nel 2020 varrà 21,8 miliardi di dollari (dati Tractica).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...