Webnews sul mondo dell’innovazione e della tecnologia 25 Marzo 2016

La sharing economy in Europa vale 572 miliardi. Ma ha bisogno di regole
Il Sole 24 Ore
Vale, almeno sulla carta, qualcosa come 572 miliardi di euro. Ma ha bisogno di essere regolamentata. È questa l’immagine della sharing economy che emerge dal rapporto “The cost of non Europe in the sharing economy”, pubblicato dal Parlamento europeo alla fine dello scorso mese di gennaio. Uno studio che prova a misurare le potenzialità dell’economia della condivisione, indicando allo stesso tempo le problematiche poste dallo sviluppo di questa nuova forma di scambio.
Accessibilità, da Agid la nuova web-app per le PA
CorCom

Una nuova applicazione web per facilitare il raggiungimento degli Obiettivi di accessibilità delle PA. E’ quella resa disponibile dall’Agenzia per l’Italia digitale che consente agli enti di redigere e pubblicare gli obiettivi di accessibilità annuali. La nuova applicazione sostituisce il precedente “Modello B”: sono comunque fatti salvi gli obiettivi di accessibilità 2016 già pubblicati nella precedente modalità.

Android Pay sbarca in Europa, in arrivo nel Regno Unito
Ansa

Android Pay, il sistema di pagamenti via smartphone lanciato sei mesi fa in Usa, approda in Europa. Google ha infatti annunciato che il servizio arriverà nel Regno Unito “nei prossimi mesi”. Supporterà le carte di credito e di debito Visa e MasterCard di diversi istituti bancari, tra cui Bank of Scotland, First Direct, Halifax e Lloyds Bank, con altre banche che saranno aggiunte in seguito.

Il difficile rapporto tra social media, privacy e sicurezza
Techeconomy

Secondo il Report annuale 2016 We are Social, presentato a gennaio, attualmente circa 3,4 miliardi di persone utilizzano Internet (nel 2015 erano 3 miliardi); la penetrazione sul totale della popolazione mondiale ha raggiunto il 46% rispetto al 42% del 2015. Di questi 3,4 miliardi di utenti Internet più di 2,3 miliardi sono quelli che hanno degli account social attivi (erano 2 milioni nel 2015); (..).

eMarketer: la pubblicità va verso il digital video advertising
Techeconomy

Il digital video advertising, secondo il report eMarketer “Q1 2016 Digital Video Trends: Monetization, Audience, Platforms and Content”, è la categoria pubblicitaria con il tasso di crescita più alto. Questo sviluppo è legato al consumo di video su dispositivi mobile e alla diffusione di dispositivi connessi ad Internet, come le smart TV e le console per videogiochi. .

La buona educazione parte dalla cooperazione
Nova

Ogni materia ha bisogno della sua cooperazione. L’interazione tra gli studenti è al centro di tutti i percorsi formativi di Fondazione Marino Golinelli che, presso i 9mila metri quadri del suo Opificio in via Nanni Costa a Bologna, ha creato uno dei punti di riferimento a livello nazionale per la formazione sia degli insegnanti che degli alunni.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...